Utilizziamo i cookie per fornire la migliore esperienza sul sito.
Ok, non mostrare più
Close
Close
Hai una domanda?
WhatsApp
Mail
Orti Geometrici Newsletter
ogni mese un regalo per uno di nuovi iscritti alla mailing list
Cliccando sul pulsante accetti la nostra Privacy Policy
Click to order
Total: 
Nome
Indirizzo e-mail
Numero di telefono
Indirizzo di consegna
città, codice postale, via e numero civico
Opzioni di consegna
Codice promozionale
Payment method
premendo il pulsante, acconsenti al trattamento dei tuoi dati personali e contatti secondo la nostra privacy policy
Workshop di Movimento Essenziale
13 Giugno,
18:00–20:00
"Orti Geometrici", Str. Vicinale Francescone
65125 Pescara PE
offerta libera;
contattaci per prenotare un posto
Read it in english here. Come l'aria fresca, l'acqua pulita e un'alimentazione equilibrata, la pratica del movimento è di vitale importanza per noi e per il nostro benessere. Per questo evento collaboriamo con la performer e musicista Olga Kozmanidze che faciliterà il workshop sul Movimento Essenziale, invitandoci a recuperare il nostro linguaggio primario : il movimento. Sarà un'opportunità per rafforzare la conoscenza e l'esperienza del soma ovvero la consapevolezza del corpo che viene dall'interno. Al termine della lezione, ai partecipanti verrà offerto un bicchiere di Kombucha.
Livello dell'esperienza – livello aperto/misto.
Lingua dell'evento - Inglese con traduzione in italiano.
Quota di partecipazione: offerta libera.
Il numero dei partecipanti è limitato.
Сontattaci per prenotare un posto.
Approccio al movimento essenziale

I partecipanti sono guidati attraverso istruzioni verbali, che suggeriscono di muoversi mentre creano sequenze di movimenti primari come onde o spirali, ad esempio. Spesso vengono utilizzate immagini evocative: "muoviti come se avessi una coda gigante, simile a quella di un dinosauro"; "sei un'alga, mossa dall'acqua".
Invece di perfezionare la tecnica del movimento, i partecipanti sono invitati a coltivare il proprio senso cinestetico: sono incoraggiati ad ascoltare il proprio corpo ed esplorare le sensazioni interiori, emergendo con il movimento, attraverso l'auto-tocco o durante il riposo e la scansione del corpo.
Il movimento essenziale riguarda anche le forze e i fenomeni esterni, ad es. gravità, inerzia, paesaggio, consistenze, temperatura dell'aria ecc. – per coltivare il senso di connessione e appartenenza a qualcosa di più grande di noi.
Verrà dato spazio anche aqul movimento libero e spontaneo con dei momenti di improvvisazione.
A chi si rivolge:

Il workshop è rivolto a tutti coloro interessati a coltivare la consapevolezza attraverso il movimento. Pertanto potrebbe essere particolarmente interessante per i praticanti di tai-chi, yoga, meditazione, movimento somatico, Feldenkrais, contact improvisation e altre pratiche di danza/movimento.
Il workshop sarà utile anche per le persone con poca o nessuna esperienza, in modo che possano trarre vantaggio dal portare più qualità e varietà nel loro rapporto con il movimento.
Una precedente esperienza nelle pratiche di movimento è utile ma non imprescindibile. Si prega di astenersi dal partecipare all'evento in caso di lesioni o altre condizioni che limitino la capacità di muoversi liberamente.
    Informazioni sulla facilitatrice:

    Olga Kozmanidze è un'artista di origine russa che crea performance, musica e sound art. Studiando musica fin dall'infanzia, ha approfondito la sua formazione con i corsi di Suono Sperimentale e Tecnologia Multimediale presso SA))studio di Mosca e Performance Art presso la Pyr Fyr School di Mosca. La sua educazione somatica è iniziata al VMI Center, Amsterdam, dove ha studiato integrazione di movimento e voce, anatomia esperienziale e bodywork per il riequilibrio degli organi. Le sue principali influenze e fonti di ispirazione per le pratiche artistiche basate sul corpo includono il linguaggio del movimento gaga, il movimento autentico e somatico, la contact improvisation e le pratiche contemplative. Nel 2016 Olga ha co-fondato e si è esibita per "Sentire" - una serie di performance immersive con sistema audio, che trasforma l'interazione umana in suono. Nel 2019 è entrata a far parte di un gruppo di ricerca presso l'Università Humboldt di Berlino e ha contribuito allo sviluppo di una serie di linee guida chiamata interactive scenariosdestinata ai professionisti desiderosi di utilizzare il sistema audio "Sentire" nel contesto terapeutico. Interessata ad integrare la sua pratica artistica e la passione emergente per la natura, attualmente vive tra Berlino e Pescara. Scopri di più su Olga sul suo website
    Foto degli eventi passati
    Foto by Ksenia Telepova
    Per prenotare un posto, compila il modulo:
    Nome
    Email
    Numero di telefono
    Il numero di partecipanti
    +
    Scegli l‘evento
    Cliccando sul pulsante accetti la nostra Privacy Policy